Contenuto principale

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Inaugurazione con mostra e reading per l’area che fiancheggia Sant’Andrea.

 Gazz MN 8 8 20

 

Inaugurazione della “nuova” Piazza Leon Battista Alberti: oggi è il giorno della restituzione alla città di uno degli spazi più prestigiosi dopo un lungo cantiere. È tutto pronto per il taglio del nastro per il nuovo look di Piazza Leon Battista Alberti: l’inaugurazione, aperta al pubblico,è in programma per questa sera alle ventuno, proprio in quella che il Comune definisce, in una nota, «la splendida piazza del centro storico cittadino». Ad aprire la serata sarà la musica della Banda Città di Mantova che accoglierà le autorità e tutti i cittadini (valgono sempre le regole sul distanziamento sociale). Poi seguiranno gli interventi del sindaco di Mantova Mattia Palazzi, dell’assessore comunale ai lavori Pubblici Nicola Martinelli, del soprintendente all’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio Gabriele Barucca e dei progettisti dello Studio Archiplan. Alle 21.30 circa ci sarà il taglio del nastro con la benedizione di piazza Alberti. Seguirà l’iniziativa “Giocare con Gianni Rodari”, un reading di Pino Costalunga dedicato ai più piccoli a cura di Festivaletteratura. Per l’occasione, inoltre, è stata allestita un’esposizione su sette pannelli, a cura del fotografo Cristiano Giglioli, che ripercorre le tappe dell’intervento della riqualificazione della piazza attraverso la storia, i volti e le “suggestioni”. Uno dei pannelli è dedicato al rapporto storico che lega la piazza e il Festivaletteratura. Il nuovo look della piazza, che non consente più l’accesso alle automobili, è reso ancor più particolare dalla presenza di alberi. Per il resto, a parte le panchine, non ci sono “sorprese”. —