Contenuto principale

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Il Festivaletteratura va nei quartieri [..] A Lunetta la Banda città di Mantova ricorderà Luca Nicolini

Gazz MN 08 09 20

 

Il Festivaletteratura va nei quartieri, Grossman resta in Israele
L’edizione 2020 del Festivaletteratura è alle porte, domani il via agli eventi che sono condizionati dall’emergenza Covid. Per la prima volta con “Piazza Balcone” la manifestazione arriva nei quartieri portando gli scrittori nei cortili e sotto le case. A Lunetta la Banda città di Mantova ricorderà Luca Nicolini, il presidente del comitato organizzatore scomparso mesi fa. Per quanto riguarda i big, David Grossman non sarà fisicamente a Mantova, ma si collegherà in streaming. / PAGINA 28


Con “Piazza Balcone” Festivaletteratura per la prima volta arriva nei quartieri Domani il via. Comitati e associazioni raccontano i progetti E a Lunetta la Banda città di Mantova ricorderà Nicolini

Il Festivaletteratura sotto la finestra. L’edizione 2020 abbatterà tutti i confini che inglobano il centro storico e dilagherà in tutti i quartieri. Lo farà con Piazza Balcone, eventi che porteranno gli scrittori sotto casa dei lettori in cortili interni ai grandi condomini, strade e slarghi su cui si affacciano case di diverse altezze, parcheggi interni ad aree residenziali. Finestre, balconi, ballatoi delle case saranno i palchetti e le logge da cui assistere all'evento. Sette gli appuntamenti in altrettanti luoghi: Cittadella, Lunetta, San Leonardo, Te Brunetti, Valletta Paiolo e Valletta Valsecchi. A questi si aggiunge un luogo dal grande valore simbolico, l’ospedale Carlo Poma. Punto forte dell’iniziativa è anche il coinvolgimento di comitati civici e associazioni del territorio, con decine di volontari all'opera. Si parte domani alle 18 al Poma con Beppe Severgnini e l'accompagnamento musicale di Marco Remondini. Giovedì alle 21, Michela Murgia e Anna Osei racconteranno le donne protagoniste della storia dell'Africa in piazza Unione Europea a Lunetta. «La banda città di Mantova ha sede nel quartiere - spiega Camilla Federici di Lunattiva - e prima dell’evento omaggerà Luca Nicolini con alcuni brani. Con il chiosco e le associazioni del quartiere stiamo facendo un lavoro di rete per accogliere al meglio un’ospite così prestigiosa e far conoscere una piazza che tanti mantovani non hanno mai visto ». Venerdì alle 18.30 Carlo Lucarelli, Marco Malvaldi e Luca Crovi “giocheranno” a fare i giallisti in via Diga Masetti. «Siamo orgogliosi di questo evento - conferma Giorgio Bassi del Comitato di Valletta Valsecchi - la situazione ha permesso di portare la cultura in casa delle persone. Speriamo accada anche nelle prossime edizioni». Lo stesso giorno, ma alle 21, Marta Bacigalupo incontrerà il ciclista professionista Jacopo Guarnieri in via San Michele a Cittadella. «Si parlerà di sport - annuncia Paolo Predella dell'Associazione Porta Giulia - sarà bello ricreare in un cortile interno la vecchia tradizione mantovana del filòs. In più siamo vicini alla Canottieri, luogo dello sport per eccellenza». Doppio appuntamento sabato. Alle 18.30, al Palazzo del Mago in piazza San Leonardo, Lorenzo Marone e Bruno Gambarotta si confronteranno sull’ipocondria, mentre alle 21, Alessandro Bergonzoni e Marco Filoni giocheranno con le parole in Valletta Paiolo. «Il quartiere attende l'iniziativa e alcune attività commerciali terranno aperto fino a tardi per l’occasione - commenta Giulia Cavicchini del gruppo dei residenti di via Fratelli Rosselli - una ciliegina sulla torta dopo la riqualificazione dell’area degli ultimi anni». Gran finale domenica alle 17 in via Facciotto. Lorenzo Mori e Vanni Righi sveleranno la nuova ricetta tradizionale di Te Brunetti. «Stiamo raccogliendo le ricette segnalate dagli abitanti - le parole di Sara Romanelli dei volontari di Te Brunetti - ricette di varia provenienza, di tante etnie diverse rappresentate nel quartiere. Poi le consegneremo ai protagonisti dell'evento che le plasmeranno e incroceranno per creare piatti unici ». Prosegue, intanto, la marcia di avvicinamento al Festival. Già online il “tendone digitale”. Su 2020.festivaletteratura. it sarà possibile seguire i contenuti digitali del programma: Radio Festivaletteratura, incontri in streaming e due installazioni web. Arrivata anche la mappa con tutti i luoghi del Festival, con programma sintetico, giorno per giorno e autore per autore, insieme ad altre informazioni utili. Disponibile in punti informativi, biglietteria e librerie del Festival. — MATTEO SBARBADA